Morti sospette di pazienti in ospedale: l’infermiera chiede il reintegro

tribunale-largeL’avvocato ha insistito per il reintegro, l’Ausl ha ribadito i motivi dell’allontanamento.
Nessuna conciliazione alla prima udienza dal giudice del Lavoro di Ravenna nell’ambito dell’impugnazione del licenziamento presentato da Daniela Poggiali, ex infermiera dell’ospedale Umberto I di Lugo, in carcere da ottobre in un’inchiesta su morti sospette di pazienti. Il licenziamento, a luglio, scattò per un procedimento disciplinare su 2 contestazioni d’altra natura rispetto ai presunti omicidi.

RAVENNA, 18 NOV

Fonte Ansa

LCSO