Fingevano di rapire bambini all’asilo per ​derubare le mamme: fermati due nomadi

rom-nomadi-nomadeFingevano di rapire i bambini dal passeggino per distrarre le mamme e rubare loro le borse.
Accadeva a Quarto Oggiaro, quartiere della periferia di Milano, precisamente davanti all’asilo in via Cretesi che si trova a poca distanza dal campo nomadi.

Lo stratagemma. E qui gli agenti del commissariato diretto da Antonio D’Urso hanno trovato venerdì scorso gli autori dello stratagemma: un minorenne denunciato e Michael Stepich Hudorovich, 26enne che ufficialmente era ai domiciliari, a casa del quale è stata trovata una parte della refurtiva. Il sistema era ingegnoso.

La tecnica. Nei giorni di pioggia in due aspettavano l’ingresso delle mamme davanti all’asilo e, approfittando dell’impaccio dell’ombrello, del passeggino e delle chiavi dell’auto, si avvicinavano al bambino e fingevano di portarlo via. A quel punto la donna si distraeva per proteggere il figlio e non si accorgeva del terzo complice che dalle spalle arrivava per scipparle la borsa. Infine scappavano tutti in bici verso il campo.

L’indagine. L’indagine è partita da un episodio del primo ottobre scorso, quando una donna è stata aggredita, picchiata e rapinata mentre reggeva la figlia tra le braccia. Questo e altri due episodi sono stati denunciati dal comitato delle cosiddette «Mamme coraggio» di Quarto Oggiaro, il cui aiuto è stato importante per l’individuazione dei nomadi.

Milano, 19 novembre 2014
Fonte Il Mattino
AL