“C’è una ragazza legata sul pick-up”, ma è un adesivo: burlone nei guai

c_una_ragazza_legata_sul_pick_up_ma_un_adesivo_burlone_nei_guai-0-0-424606La polizia ha rintracciato il proprietario, diffidandolo, dopo che la foto attaccata al retro del mezzo è diventata virale in Rete.

Allarme rapimento a Leeds, Regno Unito, dopo l’avvistamento di un pick-up blu che trasportava una ragazzina legata e imbavagliata. Telefonate alla polizia e foto pubblicate in Rete hanno contribuito a fomentare l’allerta, finché qualcuno, finalmente, non si è accorto che si trattava di uno scherzo. O meglio: di un gigantesco adesivo (dire di cattivo gusto è poco) attaccato al retro del mezzo e raffigurante proprio una giovane legata e accovacciata come se fosse chiusa in un bagagliaio. L’immagine è diventata immediatamente virale sui social network, e in particolare su Twitter, dove è stato anche creato un hashtag ad hoc: #rapetruck. Per evitare emulazioni, gli agenti dello Yorkshire hanno rintracciato il proprietario burlone. Si tratta di James Hellewell, istruttore di fitness. Cui è stato intimato di rimuovere immediatamente l’adesivo. Hellewell, inoltre, è stato diffidato dal ripetere simili giochetti, pena provvedimenti più pesanti.

Regno Unito, 20 novembre 2014
Fonte Unione Sarda
AL