Disabile picchiato e rapinato dalla badante: arrestata per tentato omicidio

841875-disabiliÈ in coma farmacologico e in fin di vita al Policlinico di Milano un disabile di 50 anni brutalmente picchiato e rapinato dalla propria badante ucraina di 32 anni e da un clochard bulgaro di 30 nel Milanese. A.F., che ha difficoltà motorie e per questo è su una sedia a rotelle, è stato trovato martedì privo di sensi dal fratello all’interno del suo appartamento a Cascina del Sole, frazione di Bollate (Milano).
I carabinieri della compagnia di Rho hanno arrestato entrambi i responsabili.
Maryana B., la badante, é una 32enne ucraina regolare in Italia ma lavoratrice in nero, prestava servizio saltuariamente presso la vittima. I militei
l’hanno é fermata ieri sera presso la stazione ferroviaria di Bollate, a casa di una sua parente residente a Milano é stato rinvenuto un pc, parte della refurtiva. Martedì notte sono stati rubati anche una catenina in oro, la fede che la vittima portava anche se separato, e il portafoglio con una carta postamat, tutto materiale trovato addosso al bulgaro. L’uomo, clochard 34enne alto circa 1.90 e robusto,
è stato arrestato sempre ieri in serata ma alla stazione di Cadorna. Con sè aveva oltre a quasi tutta la refurtiva, 210 euro in contanti
e la ricevuta di un money transfer da 250 euro fatto dall’ucraina verso il suo paese d’origine.

MILANO – 20/11/14

Fonte Leggo

LCSO