Le regalano il Natale in anticipo, morta la bimba malata terminale

allergia-albero-nataleAddio alla piccola Cali Griggs, di Glendale, in Arizona. Soltanto settimana scorsa la piccola aveva ricevuto i suoi auguri di “Merry Christmas” in una celebrazione costruita tutta per lei

La cittadina in cui viveva, Glendale in Arizona, aveva anticipato il Natale per festeggiarlo insieme a lei. E’ morta martedì 18 novembre Cali Griggs, la bimba di due anni malata di tumore ai reni. Solo la settimana scorsa l’intera comunità locale si era stretta intorno alla piccola e alla sua famiglia perché per lei Gesù Bambino arrivasse in anticipo.
Prima del fatale appuntamento. Il tumore, come racconta il Daily News, le era stato diagnosticato in aprile e si era subito capito che non ci sarebbe stato niente da fare per lei: alla piccola rimanevano pochi mesi di vita. Così, i genitori hanno voluto regalarle il suo ultimo Natale prima che morisse. E ci sono riusciti, grazie anche al sostegno della cittadina.

Hanno raccolto 30mila dollari tra gli abitanti, con cui hanno potuto pagare le celebrazioni del Natale in anticipo, i trattamenti medici e i costi del funerale. E hanno regalato alla loro piccola una festa speciale, costruita e voluta soltanto per lei. Alcuni volontari hanno inventato per la piccola Cali una casa delle meraviglie, con paesaggi invernali e la finta neve che copriva ogni cosa. E personaggi magici hanno allietato la festa per la piccola. Ma la sua salute, pochi giorni dopo, è peggiorata, il suo fisico non ha retto, e Cali ha detto addio a tutti molto prima del Natale vero.

USA, 20 novembre 2014
TGCOM
AL