Spy-pen sulle divise degli agenti

spypenDelle spy-pen in grado di video registrare saranno distribuite agli agenti di polizia in servizio nella capitale nel reparto volanti, nei commissariati e nel reparto mobile. Lo ha annunciato il Sap, il sindacato autonomo di polizia, che questo pomeriggio distribuira’ le prime 200 spy-pen ai poliziotti romani nel corso di una riunione del consiglio provinciale dell’organismo di rappresentanza che si svolgera’ all’Hotel Antonella di Pomezia.
“Da tempo le forze di polizia sono sotto attacco – ha detto Fabio Conesta’, segretario provinciale romano del Sap – e soprattutto sono le prime vittime di un grandissimo disagio sociale che porta ogni 6.000 poliziotti in ospedale, molti dei quali proprio su Roma. L’utilizzo della spy pen che regaleremo ai nostri iscritti nasce dall’esigenza di tutelare sia il poliziotto che il cittadino. Vogliamo essere trasparenti e vogliamo soprattutto la possibilita’ di difenderci, specialmente quando siamo ingiustamente criticati, come per i recenti scontri verificatisi con i manifestanti Ast”. “Assieme alla segreteria nazionale – ha aggiunto Conesta’ – stiamo portando avanti una importante battaglia in tutta Italia per dotare tutti i poliziotti di spy pen e per avere i magistrati in piazza durante le manifestazioni piu’ a rischio.
Purtroppo, fino ad ora, le cose stanno andando in modo molto diverso. A partire dalla questione delle nuove regole di ingaggio che rischia di penalizzare il personale in divisa e non certo di aiutarlo”.

Roma, 20 novembre 2014
AGI
AL