Shaw, una app contro la violenza

smartphoneIl contatto immediato con le forze dell’ordine e con il 1522, il numero contro la violenza di genere istituito dal ministero per le Pari Opportunità, ma anche l’elenco dei centri antiviolenza in Italia, per visualizzare subito l’indirizzo più vicino e i riferimenti legislativi. E’ un aiuto immediato, quello che le donne possono avere con “S.H.A.W.” (Soroptimist Help Application Women), voluta e realizzata dal Soroptimist International.

Una app, scaricabile gratuitamente dai principali market (App Store e Google Play Market, o cercando semplicemente www.appshaw.it) che a Rapallo verrà presentata martedì, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, nell’iniziativa voluta dal Soroptimist International Club del Tigullio, guidato dalla presidentessa Lucia Taormina con il patrocinio del Comune di Rapallo, in particolare grazie all’impegno della consigliera comunale Anna Baudino. E non ci sarà solo questo: perché dalle 18 in poi di martedì, nella sala del consiglio comunale di Rapallo, in collaborazione con il circolo di lettura “Aperilibri” si susseguiranno letture, filmati, pezzi recitati, musica.

E dal Soroptimist International Club Tigullio verrà focalizzata anche l’attenzione sull’aiuto che i club intende dare al percorso “Codice Rosa”, attivo anche nell’Asl 4 Chiavarese, a tutela delle donne. Secondo i dati che il Soroptimist presenterà martedì, in Italia le donne i 16 e i 70 anni che dichiarano di essere state vittime di violenza, fisica o sessuale, almeno una volta nella vita sono 6 milioni e 743 mila. Un milione, quelle che hanno subito uno stupro. E quasi la totalità, sceglie di non denunciare.

Genova, 22 novembre 2014
Fonte Il Secolo XIX
AL