Screening salva vita, in 9 anni svelati 300 tumori

medicoTrecento tumori maligni del colon retto diagnosticati precocemente in nove anni grazie all’attività di screening. Trentatrè persone all’anno che grazie al test della ricerca del sangue occulto nelle feci hanno ricevuto una risposta tempestiva sul loro stato di salute ed hanno potuto avviare una terapia ad hoc.

Numeri importanti, che la dicono lunga sull’attività di screening portata avanti negli anni dall’Asl di Mantova in collaborazione con i colleghi dell’azienda ospedaliera Carlo Poma. Un’attività sulla quale da 24 anni si concentra l’impegno di una dottoressa dell’Asl, Emanuela Anghinoni, laureata in scienze biologiche ed epidemiologica, oggi direttore della struttura complessa Area Promozione della Salute dell’ente di Dosso del Corso.

E dopo tanti anni di sforzi è arrivato anche il riconoscimento a livello nazionale: la dottoressa Anghinoni in occasione del IX convegno svoltosi a Reggio Emilia il 13 e 14 novembre è stata nominata presidente nazionale del Giscor, il Gruppo Italiano Screening tumori colorettali. Il Giscor è un’associazione scientifica multiprofessionale e multidisciplinare, nata nel novembre 2004 per promuovere nella popolazione gli screening colorettali.

Il gruppo si propone di favorire contatti nazionali e internazionali tra programmi di screening e si adopera per incrementare il confronto interdisciplinare, svolgendo attività di valutazione costi-benefici. Grande attenzione viene riservata anche alla formazione, alla promozione dell’attività di ricerca e alla collaborazione tra enti e associazioni con scopi simili. Giscor rappresenta di fatto un punto di riferimento tecnico scientifico per gli interlocutori istituzionali a livello nazionale, regionale e locale che si occupano di screening dei tumori colorettali

. Tra i primi a congratularsi con la dottoressa Anghinoni anche il direttore generale dell’Asl, Mauro Borelli, e il direttore sanitario Maurizio Galavotti. «Con grande soddisfazione – sottolinea Borelli – il direttore dell’Area Promozione della Salute della nostra azienda è stata eletta presidente nazionale di Giscor. A nome dell’azienda – le auguro buon lavoro e tanto successo in questo nuovo ed ulteriore impegno. Da questo prestigioso incarico siamo certi che in tanti trarranno beneficio, ma anche l’Asl di Mantova può dimostrare, una volta di più, di avere al proprio interno personale altamente qualificato in grado di ottenere riconoscimenti importanti. È un’ulteriore opportunità per la nostra provincia di avere un occhio sulle politiche sanitarie del Ministero della Salute sul tema della prevenzione oncologica e grazie al ruolo della dottoressa Anghinoni potremo essere sempre informati in anticipo e tenuti al passo rispetto a quanto accade in Italia ed in Europa».

«La corposa esperienza maturata dalla dottoressa Anghinoni sulla materia e la sua dedizione – aggiunge Galavotti – sono state riconosciute dai membri del Giscor che l’hanno voluta alla guida di questa associazione».

Gazzetta di Mantova – Roberto Bo

lc