Immigrazione, in manette 11 eritrei, gestivano metà dei viaggi dalla Libia

polizia 4Un’organizzazione a carattere transnazionale, operante in Italia, Libia, Eritrea ed altri Stati nordafricani, che favoriva l’immigrazione clandestina in Europa, con sbarchi nel nostro Paese, è stata sgominata dalla Squadra mobile di Catania e dallo Sco. La polizia ha arrestato 11 eritrei. L’inchiesta della Procura distrettuale di Catania ha fatto luce anche su un naufragio che ha provocato la morte di 244 persone.
Gli undici finiti in manette farebbero parte della più grande organizzazione di trafficanti di “viaggi della speranza”. Avrebbero organizzato oltre la metà degli sbarchi, in Italia, da imbarcazioni salpate dalla Libia.

Tra gli arrestati anche l’esponente ai vertici dell’organizzazione, che è stato catturato in Germania.

Catania, 3 dicembre 2014
TGCOM
AL