Vigile ferma camion in sosta irregolare: il camionista lo prende a morsi. “Siamo carne da macello”

municipale3 localeUna guancia tumefatta e una cicatrice che mette bene in mostra i denti del suo aggressore. Il volto è quello di un agente, i denti quelli di un camionista. Teatro dello scontro il centro di Roma, il tridente. A scatenare la rabbia del novello Tyson è stata la richiesta dei documenti da parte dell’agente che ha notato il camion in sosta irregolare in via capo le Case. A denunciare l’accaduto è una nota del sindacato Sulpl.

Il segretario romano Stefano Giannini spiega: “Alla richiesta di documenti il 41enne italiano reagiva violentemente aggredendo il collega con un morso sulla guancia destra”. Sette giorni di prognosi per l’agente. Ma non è finita qui. Secondo quanto riporta Giannini, dopo il morso “circa 20 persone si avvicinavano alla zona aggredendo verbalmente i colleghi nel frattempo intervenuti in ausilio. Si scagliavano contro di loro lamentando i problemi con amministrazione comunale dovuti alla nuova ZTL e la crisi che gli sta comportando. In tutto questo caos la persona veniva fermata”.

“Oramai siamo diventati il bersaglio, oltre che di aggressioni, delle proteste contro l’amministrazione comunale”, conclude Giannini. “Siamo carne da macello mandata a respirare fumi tossici nei campi nomadi ed ad applicare norme bislacche solo per fare apparire migliore di quello che sia il sindaco di Roma”.“

romatoday