Violentata e gettata giù dalla finestra, condannati due romeni

donna picchiata abuso violenzaAveva incontrato un rumeno che conosceva di vista in un bar di Udine. Avevano bevuto qualcosa insieme, prima in un parco e poi in un appartamento di viale Palmanova, con altri romeni. Ma quando era andata in bagno, uno di loro l’aveva seguita: pretendeva un rapporto sessuale. E di fronte al suo rifiuto l’aveva percossa e spintonata contro la finestra, facendola così cadere dal primo piano dell’edificio.

Era la notte del 14 ottobre 2011. La donna, una ucraina di 47 anni, clandestina, aveva perso i sensi. Si era risvegliata il giorno dopo in un letto di quello stesso appartamento, dolorante per i traumi riportati nella caduta, mentre un altro rumeno la costringeva a subire ancora atti sessuali contro la sua volontà.

Mugurel Dragos Minoiu, 44 anni, e Ion Petre, 37, i due rumeni a cui la Squadra Mobile è risalita al termine delle indagini, sono finiti a processo, accusati di violenza sessuale. Al termine del dibattimento, il pm Annunziata Puglia, ne ha chiesto la condanna. A 7 anni di reclusione il primo; a 5 anni e 2 mesi il secondo. La sentenza è attesa per il 18 dicembre.

Udine, 5 dicembre 2014
Fonte Il Gazzettino
AL