Fece strage di gatti con l’accetta: lui ammette, ma la procura archivia

gatto gattiHa ammesso di essere il responsabile della morte, atroce, di molti gatti, almeno sette uccisi con una accetta, ma questo non basta. Per l’uomo, un quarantenne residente a San Vito di Cadore, è stata chiesta l’archiviazione.

È lungo l’elenco delle associazioni che si oppongono sostenendo la richiesta di opposizione che è stata presentata in Procura a Belluno.

I fatti risalgono all’agosto 2013 quando a San Vito, nel clou della stagione estiva, spariva nel nulla un’intera colonia di gatti, circa 15 fra cuccioli ed adulti.

Giuditta Balzonello – Il Gazzettino