«Devi studiare di più», la figlia 16enne reagisce e picchia la madre: fermata dalla polizia

polizia14Prima ha insultato pesantemente la madre, poi ha ferito leggermente il suo compagno, con un taglierino.
Ad aggredire entrambi è stata la figlia di lei, di appena 16 anni. Attimi di paura mercoledì sera, poco dopo le 21, all’interno di un’abitazione di Casier.
La giovane, rimproverata dalla madre per il suo scarso rendimento a scuola (il giorno precedente aveva avuto un incontro con i suoi insegnanti) e per essere stata sorpresa dalle forze dell’ordine a fare un taccheggio in centro storico, ha reagito in modo violentissimo e per tranquillizzarla è stato necessario l’intervento della polizia.
La madre, una 46enne, è stata bersagliata dagli insulti, irripetibili e volgari, e da violenti schiaffi: la donna, terrorizzata e sopraffatta dalla figlia, ha chiesto l’intervento del compagno, anche lui di 46 anni. All’uomo non è andata meglio. La giovanissima, furente, lo ha aggredito con un taglierino che teneva in tasca: il 46enne, cercando di disarmarla e parare i fendenti, si è leggermente ferito ad una mano.
Per calmare la furia della 16enne è stato necessario l’intervento degli agenti delle volanti della polizia.

Treviso, 12 dicembre 2014
di Nicola Cedron
Fonte Il Mattino
AL