Farmacie, nel 2015 consegne a domicilio per anziani e malati gravi

LOCALPiù servizi in farmacia, a partire dal progetto, al via dall’inizio del 2015, per la consegna a domicilio dei medicinali per gli anziani e i cittadini in difficoltà.
E’ la linea di Federfarma per il prossimo anno «dopo un 2014 intenso e ricco di avvenimenti per la farmacia – spiega Annarosa Racca presidente Federfarma – che ha aperto interessante prospettive di sviluppo. Nostro obiettivo è investire ancora in prevenzione a cui vengono già destinati 30 milioni di euro all’anno».

Sulla consegna a domicilio dei medicinali l’associazione ha messo a punto un’iniziativa a favore di categorie di pazienti impossibilitati per le lorocondizioni di fisiche a recarsi in farmacia. Sarà basata su un numero telefonico, unico a livello nazionale, al quale si potrà fare riferimento per essere messi in contatto con la farmacia più vicina che porterà i medicinali a casa. Il progetto, con il patrocinio del ministero della Salute, sarà pubblicizzato con uno spot televisivo.

«Nuove sfide attendono le farmacie italiane – ha aggiunto Racca – penso ad esempio alla possibilità di ritirare i rferti medici in farmacia. Consentendo così, entro la fine del 2016, ai citatdini di ottenere le risposte degli esami diagnostici nella farmacia sotto casa, nel pieno rispetto della privacy».

Roma, 13 dicembre 2014
Fonte Il Messaggero
AL