Uomo accoltellato tenta la fuga e si accascia su un’auto

coltelloGrave fatto di sangue all’incrocio tra via Marini e via Filzi: sembrava un incidente stradale, ma poi si è scoperto che era qualcosa di peggio. L’orientale è stato colpito alla schiena

PRATO. Un uomo di nazionalità cinese è stato accoltellato nel primo pomeriggio di oggi, domenica 14, all’incrocio tra via Filzi e via Marini, nel cuore di Chinatown. Nel tentativo di sfuggire ai suoi aggressori, l’uomo si sarebbe lanciato in strada, dove è stato travolto da una Renault Twingo.

In effetti la polizia municipale era stata allertata per un incidente stradale, ma poi si è capito che l’investimento dell’orientale era avvenuto dopo l’accoltellamento e durante la fuga. Sul posto, insieme a una pattuglia dei vigili urbani, è dunque stata inviata un’ambulanza e sono arrivate anche le volanti della polizia nel tentativo di rintracciare gli aggressori. Il cinese è stato soccorso in codice rosso e trasportato all’ospedale per le cure del caso.

La conducente della Twingo ha poi raccontato alla polizia di essersi trovata davanti l’orientale che barcollava in mezzo alla strada e poi si è accasciato su un lato della vettura. Da un primo esame, presentava una coltellata alla schiena e non si reggeva in piedi. Gli agenti delle volanti hanno individuato un’abitazione accanto al Bar Cimbalino, perché si riteneva che la sanguinosa aggressione potesse essere avvenuta in un appartamento, poi si è capito che il tutto era successo all’interno del Bar Cimbalino, gestito da cinesi. Per questo i poliziotti hanno sentito la testimonianza della barista e hanno acquisito delle immagini che potrebbero aiutare a far luce sulla dinamica e sui motivi dell’aggressione.

Paolo Nencioni – Il Tirreno