LAURA, AGENTE DI POLIZIA ED ANGELO DEGLI ANIMALI CHE DÀ LA CACCIA AI TRAFFICANTI DI CUCCIOLI

agente animali.jpgLaura Bucossi, 36 anni da Camerino, capopattuglia della Stradale a Pian del Voglio, sull’Appennino bolognese, il valico maledetto. Ma soprattutto angelo degli animali. Se ne sono accorti anche alle Autostrade, che l’hanno premiata come eroe della sicurezza.

«Quella volta avevo intercettato 72 cuccioli, arrivavano dall’Ungheria. Stamane (ieri, ndr) altri 50 partiti dalla Slovacchia per il mercato di Napoli. Cani di razza: bulldog inglesi e francesi, jack russell, maltesi, barboncini… (FOTO) C’era anche un gatto».

Regali di Natale.
«Sì, in questo periodo è sempre così. Il Ducato era partito all’una di notte dalla Slovacchia. I cuccioli sono acquistati al ‘discount’ dell’est e rivenduti dai commercianti italiani a prezzi molto più alti, anche doppi. Il guadagno è quello».

I venditori non avevano fatto i conti con il suo fiuto.
«Stavo facendo soccorso a un camion in avaria, tra Rioveggio e Pian del Voglio, verso Firenze. Poi ho visto quel Ducato. Mi hanno insospettito i due areatori. Ho detto: provo. E ho intimato l’alt. A bordo due stranieri. Esterrefatti».

Quando ha aperto la portiera…
«I cuccioli erano in gabbia. Un po’ storditi, qualcuno senza chip, uno aveva ancora i punti di sutura di un’operazione, altri erano stressati».

Con il sequestro sono scattate le denunce.
«Per maltrattamento, documenti falsi e traffico illecito internazionale di animali da compagnia. I due stranieri avevano già precedenti».

Proprio in queste ore sta montando una protesta in rete, migliaia di firme contro il testo approvato dal Consiglio dei ministri a dicembre. Se diventa legge, i reati contro gli animali saranno depenalizzati.
«Alla fine rimarrebbe la multa. È come legalizzare una clandestinità palese».

Intanto, sul valico, un caso dopo l’altro. Un grande lavoro per la Stradale.
«A maggio 2012 abbiamo sequestrato 52 cani. Altri 72 a febbraio dell’anno scorso. A dicembre una carovana di animali esotici, quasi seicento. A ottobre ancora 16 cuccioli di razza. Quelli arrivavano dal sud Italia ed erano destinati al nord e all’estero».

L’Autosole tra Bologna e Firenze è al centro di queste rotte.
«Sì, soprattutto dai Paesi dell’est al sud, questo è il giro classico».

Ma che ne è dei cani sequestrati?
«Sono dati in affidamento alle famiglie».

Mai preso uno?

«Veramente a casa ne ho già tre. Comprati in allevamento. Per ora mi bastano!».

di Rita Bartolomei
Fonte INFODIFESA