Lotteria Italia, in cucina con Clerici.

Lotteria Italia, in cucina con Clerici.
6 Gennaio 2015 – Si consuma alla tavola di Antonella Clerici l’edizione 2015 della Lotteria Italia, abbinata alla Prova del cuoco. In diretta il 6 gennaio su Rai1 alle 21.10.

In diretta il 6 gennaio su Rai1 alle 21.10 la trasmissione si vestirà a festa per l’occasione, dice la conduttrice. “A farla da padrona saranno i primi piatti”.

Secondo quanto riporta l’agenzia specializzata Agipronews, nell’edizione 2014 la Lotteria Italia supera la crisi e ritrova il suo fascino chiudendo per il secondo anno consecutivo con un segno positivo (sono stati 7,8 milioni i tagliandi venduti, per una raccolta di circa 39 milioni di euro), il 2,5% in più rispetto ai 7,6 milioni della scorsa edizione. In gara ospiti di Antonella per l’occasione sei cuochi con altrettanti vip “che hanno un buona abilità nel rapporto con i fornelli”: Maria Grazia Cucinotta, Amanda Lear, Lorella Cuccarini, Amaurys Perez, Dario Bandiera, Andrew Howe ed Enrico Papi che verranno abbinati agli chef del programma: Cristian Bertol, Renato Salvatori, Mauro Improta, Riccardo Facchini, Cesare Marretti e Natale Giunta. In programma l’estrazione finale dei premi in collegamento con la sede generale dei Monopoli di Stato, con i sei biglietti di prima categoria e di altre centinaia di ricchissime vincite. In palio per il primo premio 5 milioni di euro.

Le sei coppie vip si sfideranno nella preparazione di piatti che fanno parte della grande tradizione gastronomica italiana e il pubblico da casa, con il televoto (attraverso i numeri 894222 da telefono fisso e 4784784 da mobile) sceglierà a chi assegnare la vittoria. I vincitori delle prime tre sfide e la coppia più televotata tra quelle sconfitte passeranno al turno successivo e si scontreranno tra loro nelle semifinali. Anche in questo caso sarà il pubblico a scegliere attraverso il televoto le due squadre finaliste e a decretare il vincitore. Al termine del torneo si procederà anche all’abbinamento tra i sei biglietti di prima categoria della Lotteria Italia 2014 alle squadre che hanno preso parte alla gara. Ma i doni elargiti dalla “dea bendata” non finiscono qui: nel corso della puntata i possessori dei biglietti potranno partecipare a diversi giochi e avranno la possibilità di realizzare altre importanti vincite. L’ammontare complessivo dei premi messi a disposizione dalla Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per questi giochi sarà di circa 360.000 euro compreso un super premio da 100.000 Euro che potrebbe essere vinto da un fortunato concorrente.

Gli ospiti intratterranno i telespettatori con divertenti siparietti, mentre nelle altre cucine dello studio 3 Alessandra Spisni, Andrea Mainardi, Sergio Barzetti e Marco Bianchi prepareranno loro prelibatezze. “Durante tutta la serata sarà tenuto aperto il collegamento con lo studio 1 di Dolci dopo il Tiggì – dice ancora la Clerici – dove i maestri pasticceri Salvatore De Riso, Guido Castagna, Ambra Romani e il gelataio siciliano Pietro Di Noto daranno un saggio del loro estro creativo con preparazioni ideate per questa speciale occasione”. Cosa si aspetta Antonella Clerici dal 2015? “Oltre a godermi mia figlia che è il dono più grande della vita, se parliamo di lavoro, non mi sono fatta mancare niente: dal day time alla prima serata, a Sanremo che non dimenticherò mai. Ho condotto programmi sportivi, d’amore, fino ad diventare l’apripista per quelli di cucina. Anche se questo è un paese strano, ogni volta devi dimostrare, ad ogni nuova stagione, di essere all’altezza, insomma non puoi mai considerati arrivato, anche se non voglio rimanere incollata allo schermo per sempre. Comunque tornerò con Ti lascio una canzone e poi con il nuovo show Senza parole: torneremo all’antico, andiamo troppo di corsa”. L’intrattenimento musicale della serata di domani sarà affidato ai Righeira, il duo canoro la cui fama è esplosa agli inizi degli anni ’80, che eseguiranno un medley dei loro più famosi successi. Collegamenti esterni con Federico Quaranta, Lorenzo Branchetti e lo chef Paolo Zoppolatti da Tarcento, paese in provincia di Udine, per assistere ad un antico rito che si celebra proprio la notte della Befana: l’accensione del “Pignarul grant”, il grande falò, sul piazzale del Colle del Castellaccio per mano del Vecchio Venerando che trarrà gli auspici per l’anno appena iniziato a seconda della direzione che prenderanno le dense volute di fumo.

(fonte ANSA)

A.P.