Donna segregata in casa e costretta a prostituirsi. Liberata dalla Polizia

ImmagineLa giovane era rinchiusa in un appartamento di via Lope de Vega. Dalla finestra ha chiesto aiuto alla polizia. Arrestata la sua aguzzina. Era segregata da alcuni giorni in un appartamento, dal quale usciva solo per essere portata a prostituirsi. Una donna romena è stata liberata dagli agenti della Questura di Milano i quali hanno anche arrestato una sua connazionale per sfruttamento della prostituzione e sequestro di persona in un appartamento di via Lope de Vega, nel capoluogo lombardo. Sabato la ragazza, lasciata sola, ha chiamato i poliziotti che l’hanno messa in contatto con un interprete perché non sapeva l’italiano. Si sono fatti spiegare, da quando vedeva dalla finestra, dov’era l’appartamento ed hanno fatto irruzione, liberandola e si sono fatti raccontare la sua storia. I poliziotti hanno atteso il ritorno della sua aguzzina e l’hanno arrestata.

 

Milano, 8 febbraio 2015

Fonte Corriere.it

ER