Gli hacker ci spiano anche su WhatsApp

ImmagineUna falla nella famosa chat permette ai pirati informatici di intercettare foto e conversazioni. Ora gli hacker possono spiarci anche su WhatsApp. La celebre chat non è più sicura.

Un gruppo di pirati informatici ha mostrato come sia semplice accedere alle impostazioni private della chat del malcapitato utente. È stata infatti scoperta una falla nella App che espone i suoi utilizzatori al rischio di essere spiati.

Come si legge sul Daily Mail, se un utente vuole mettersi al sicuro disattivare la funzione “mostra a tutti quando sei o meno online” non è più sufficiente. Sarebbe proprio questa funzione a presentare una falla che permette l’accesso al proprio profilo: nonostante sia disattivata la funzione, se un utente parla con te sai in automatico se è connesso o meno.

Uno sviluppatore web olandese, Maikel Zweerink, si è accorto della falla e ha sviluppato un software che la evidenzia, descrivendo sul suo blog qual è il problema. Ha così spiegato che le opzioni di privacy di WhatsApp ti fanno credere di avere il pieno controllo del tuo profilo, mentre in realtà si ha sempre accesso all’ultima visita sulla chat, la foto del profilo e lo stato pubblicato. Il software che ha sviluppato si chiama “WhatsSpy Public”, e funziona solo su alcuni smartphone iPhone e Android a cui siano state modificate le impostazioni di root. Tale software richiede comunque alcune capacità tecniche che non tutti possiedono.

11 febbraio 2015

Fonte Il Giornale (Anita Sciarra)

ER