Immigrati espulsi si barricano in centro accoglienza e aggrediscono i poliziotti

immigratiaggredisconopolizia
Si sono asserragliati in un centro d’accoglienza della periferia di Roma e hanno aggredito i poliziotti. A protestare, secondo quanto si apprende dalla Questura, «12 stranieri a cui erano state revocate le misure di accoglienza» per la «violazione reiterata delle regole di comportamento». Sei stranieri sono stati arrestati, altri sei denunciati.

Secondo quanto ricostruito dalla Questura, «quando i responsabili del centro hanno invitato gli stranieri ad uscire questi si sarebbero barricati all’interno improvvisando uno sbarramento con alcune sedie».
Si tratta del centro d’accoglienza per immigrati Namasde in via Grappelli 42.

All’arrivo degli agenti del commissariato Casilino avrebbero lanciato sedie contro gli agenti e aggrediti a calci e pugni. A quel punto, con l’aiuto dei colleghi del Reparto Mobile, il poliziotti hanno bloccato gli immigrati. Di questi 6 sono stati arrestati e altri 6 denunciati in stato di libertà per violenza privata, resistenza a pubblico ufficiale e invasione di edifici.

13 Febbraio 2015

(fonte IlMessaggero)

AP