Aggrediti quattro militari della Guardia costiera

Stavano per sequestrare quattro cassette di pesce in pessimo stato lasciate su un marciapiede di corso Umberto. L’uomo ha lanciato una borsa contenente tre meloni contro l’auto dei militari, sulla quale si trovavano due donne

guardiacostierai

Durante un normale controllo di polizia in materia di pesca, a Licata, due uomini e due donne della Guardia costiera sono stati aggrediti da parte di una persona già nota alle Forze dell’ordine. Il fatto è avvenuto a pochi passi dal palazzo del Municipio, dove i militari hanno notato quattro cassette di pesce fetido e in pessimo stato lasciato sul marciapiede di corso Umberto.

15 Febbraio 2015

(fonte Agrigentonotizie)

AP