Turista rapinato a calci e pugni mentre aspetta il treno: 18enne arrestato

polizia2
Con il pretesto di farsi offrire una sigaretta tre romeni hanno accerchiato, picchiato e rapinato un turista siciliano: è successo la scorsa notte a Napoli, nei pressi della stazione centrale della città.

Il giovane, che ha 24 anni, era in attesa del treno che lo avrebbe riportato a Catania quando i tre banditi sono entrati in azione. Dopo averlo preso a calci e pugni gli hanno rubato portafogli, orologio, giubbino, smartphone e bracciale in oro. I poliziotti, entrati in azione dopo una telefonata di un passante che ha notato la scena, hanno bloccato uno dei componenti della banda, un ragazzo di appena 18 anni, Ionut Sari, che vive nel campo rom di Ponticelli. Il diciottenne ora si trova in carcere con le accuse di rapina aggravata e lesioni. La vittima è finita in ospedale dove i sanitari hanno giudicato le contusioni e le escoriazioni guaribili in 10 giorni.

19 Febbraio 2015

(fonte IlMattino)

AP