Lo fa innamorare, poi riesce a spillargli 40mila euro: condannata

ImmagineGiovane seguito dai servizi socio sanitari, vittima di una vamp senza scrupoli. Il tribunale le infligge due anni di reclusione.

Bella, avvenente e scaltra. Questo, secondo gli inquirenti, l’identikit della 30enne colombiana Brighite Martinez che, approfittando della propria avvenenza, avrebbe fatto innamorare e plagiato un 28enne di Treviso, che era seguito dai servizi socio-sanitari a causa di una leggera menomazione psicologica.

L’uomo, pazzo d’amore, oltre al proprio cuore aveva finito per allargare anche i cordoni della borsa. Per quel comportamento la vamp colombiana, finita a processo per circonvenzione d’incapace, ieri è stata condannata a due anni di reclusione.

Inoltre dovrà versare un risarcimento di 10mila e 400 euro al 28enne a titolo di provvisionale immediatamente esecutiva e dovrà anche pagare le spese legali. L’amore può essere meraviglioso, ma anche portare alla rovina. Se ne è reso conto troppo tardi il 28enne di Treviso.

Era infatti rimasto folgorato dalla bellezza della colombiana: lei così lo aveva plagiato, promettendogli baci e anche qualcosa in più: ma appena il 28enne ha prosciugato il conto, prelevando oltre 40mila euro (il premio versato da un’assicurazione dopo un incidente), è sparita, lasciandolo a bocca asciutta.

Ma la “debolezza psicologica” del 28enne è costata cara alla vamp che, assistita dall’avvocato Giovanni Zanotto, è finita a processo per circonvenzione d’incapace. Nel processo, assistito dall’avvocato Andrea Gritti, si è costituito parte civile il 28enne (attraverso i genitori).

La difesa, che aveva chiesto l’assoluzione, aveva sostenuto la fragilità dell’impianto accusatorio. Lo stesso pm Iuri De Biasi, inizialmente, aveva proposto l’archiviazione. La 30enne aveva invece sostenuto di non aver mai avuto legami affettivi col 28enne: «I soldi – era la sua tesi – se li sarà spesi al night». Ma il giudice ha bocciato le tesi difensive, ha ritenuto provati i comportamenti illegali della donna e le ha inflitto due anni di reclusione.

21 febbraio 2015

Fonte IlMattino

ER