Fiumicino, gli oggetti smarriti vanno all’asta: la vendita scatta sabato 28 febbraio

ImmagineL’appuntamento è per sabato prossimo (28 febbraio) alle 10 nella palazzina “Epua 1” dell’aeroporto Leonardo da Vinci. Quel giorno verranno messi all’asta tutti gli oggetti e i bagagli smarriti in aeroporto nel corso del 2013. L’evento, molto atteso, è a cadenza annuale e la partecipazione è gratuita. Le precedenti “edizioni” sono state sempre molto affollate perché tra le tantissime cose abbandonate e mai rivendicate in uno scalo aereo si può vermente trovare di tutto.
L’asta degli oggetti smarriti in areoporto è ormai un evento fisso. Come previsto dalla normativa, gli oggetti smarriti, conservati per tutto il 2014 nei magazzini dell’aeroporto e mai reclamati, diventasono ora disponibili per l’asta.

Secondo quanto si è appreso, i bagagli sono stati precedentemente aperti per i necessari controlli di sicurezza e quindi richiusi. Gli unici oggetti esclusi dall’asta sono i generi alimentari, a causa della deperibilità e alle date di scadenza.

Per il resto, nei bagagli all’asta si potrebbero
trovare accessori, vestiti, telefoni e computer. Ma non mancano nella lista oggetti di tutti i tipi: surf, vele, canoe, passeggini e carrozzine. Non sarà possibile conoscere il contenuto di ogni singola valigia in anticipo: il bagaglio è all’asta con tutto il contenuto, al chiuso.

L’appuntamento, che inizierà alle 10 di sabato 28 febbario, si andrà avanti fino al pomeriggio, con una pausa pranzo dalle 13 alle 14. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

Fonte Il Mattino

Roma, 22 febbraio 2015