Nomadi al volante della “Volante”, ma è tutta una bufala

bufalaÈ diventato un caso nazionale; i telegiornali e i siti delle maggiori testate se ne sono occupati.

Potere dei social. O delle bufale. Già perché di bufala si trattava.

Stiamo parlando del video che ritrae alcuni rom di un campo nomadi di Roma, a bordo di una finta Volante della Polizia. Il filmato risale allo scorso dicembre e riprende alcuni nomadi che sgommano a bordo di un’Alfa Romeo con i colori della Polizia. Certo non tutti i particolari dell’auto erano veri: i lampeggianti, i cerchi degli pneumatici, la strumentazione di bordo erano fintissimi. Mancava addirittura la targa; cosa non da poco, almeno sulle strade italiane. Ma tant’è, la cosa è diventata virale.

Molti cittadini si sono preoccupati, altri indignati. Un gioco poco simpatico durato qualche manciata di secondi alla periferia della Capitale e che da ieri ha calamitato l’attenzione sui social network. Nel frattempo i poliziotti, quelli veri, ricostruivano la vicenda: un camion adibito al trasporto di auto di scena, due auto “simil polizia”, un film da girare e un custode “poco” custode.

L’azienda che si occupa del noleggio verrà sanzionata e si sta valutando il ritiro della licenza così come si stanno valutando tutte le altre azioni penali, civili e amministrative nei confronti di tutte le persone coinvolte.

La bolla, cresciuta su Facebook, è stata smontata proprio grazie a Facebook: sulla pagina dell’Agente Lisa, uno dei profili della Polizia di Stato, i cittadini, prima increduli poi, conosciuta la verità, collaborativi, hanno contribuito a diffondere i nostri post; ci hanno così aiutato a mettere fine a qualche polemica di troppo e anche a qualche preoccupazione. In questi tempi non abbiamo bisogno né dell’una ne dell’altra.
Fonte Polizia di Stato

Roma, 22 febbraio 2015