Lava i vetri in casa, scivola e cade nel vuoto: morta nota imprenditrice

ambulanza
Stava lavando i vetri delle finestre di casa quando, per cause ancora in corso di accertamento, è caduta nel vuoto. Per una nota imprenditrice di Valdagno non c’è stato nulla da fare nonostante il tempestivo intervento del personale medico del Suem. A perdere la vita è stata Iva Selmo, di 58 anni, titolare di una rivendita di vini e bibite. E’ escluso il gesto estremo, si è trattato quasi sicuramente di un incidente.

L’incidente si è verificato poco prima delle 16. L’imprenditrice, che abita al secondo ed ultimo piano di una palazzina in via Novegno a Novale di Valdagno, era intenta ad eseguire alcune pulizie di casa. Alla caduta non sembra abbiano assistito testimoni. Il rumore dell’impatto al suolo ha però allarmato i parenti che hanno fatto la terribile scoperta. Immediato l’allarme al 118, ed in pochi minuti un’ambulanza è arrivata sul posto trasportando la 58enne all’ospedale di Valdagno dove è arivata in condizioni disperate.

Data la gravità delle lesioni riportate è stata fatta arrivare al San Lorenzo un’eliambulanza, ma il trasporto in seguito è stato scartato perchè giudicato troppo pericoloso a causa della criticità delle condizioni della paziente che un paio d’ore dopo, nonostante i medici abbiano tentato di tutto, è spirata.

23 Febbraio 2015

Giorgio Zordan

(fonte IlGazzettino)

AP