Crociata contro le prostitute Arriva a casa la multa ai clienti morosi

Via libera al primo quartiere a luci rosse. Prostituzione legale in alcune stradeClienti morosi, salgono a tre le multe non pagate per il divieto di contrattare prestazioni sessuali in strada. E la contravvenzione arriva a casa. Non avendo saldato il debito con il Comune, nei tempi stabiliti, riceveranno a casa il sollecito sotto forma di un’ordinanza di ingiunzione. Il lavoro dei vigili urbani non si esaurisce quindi con la sola notifica del verbale. Il comandante della polizia municipale sta inoltre preparando la proposta da presentare alla Giunta, per alzare l’importo della multa ai clienti dagli attuali 400 ai 500 euro. Al tempo stesso i suoi uffici stanno preparando le ordinanze di ingiunzione. “Rispetto agli 8 clienti sanzionati – spiega Flavio Brunaccioni, comandante dei vigili urbani di Senigallia e Montemarciano – 5 hanno pagato entro i termini di legge mentre 3 non lo hanno ancora fatto. Il primo, come già anticipato nelle scorse settimane, era stato multato ad ottobre quindi è ovvio che ormai non pagherà più, gli altri due invece erano stati fermati a dicembre e avevano anche loro due mesi di tempo nel frattempo scaduti. Uno di loro – aggiunge – non pagherà sicuramente perché ha presentato ricorso”.

24 febbraio 2015

Fonte CorriereAdriatico

ER