Coltellata alla gola del marito. Sedici anni per omicidio

coltellatagolamarito
​Sedici anni e due mesi di carcere per aver ucciso il marito il 2 marzo 2014. È la pena inflitta dal Gup Paola Moscaroli a Maria Andrada Bordea, 27 anni, la donna di origine romena che uccise il coniuge Dumitru, 33 anni, con una coltellata alla gola, tentando poi di avvalorare la tesi del suicidio. Il clima nella famiglia, dove ci sono due figlie di 3 e 6 anni, era pesante per problemi economici e per la depressione dell’uomo, disoccupato e alcolista. Le piccole ora sono affidate alla sorella della vittima, Ana, che ha portato alla Bordea foto delle figlie mascherate per il Carnevale, ma non ha intenzione di perdonarla: “Poteva andarsene, chiedere aiuto. Lui non le ha mai messo le mani addosso”.

Ancona, 27 Febbraio 2015

(fonte Corriere Adriatico)

AP