Ucciso a colpi di mannaia il blogger Usa anti fondamentalisti

ImmagineAvijit Roy era conosciuto per l’attiva condanna dell’islam radicale. Il fondamentalismo islamico fa scorrere ancora sangue. È stato ammazzato Avijit Roy.

Lo scrittore e blogger bengalese naturalizzato negli Stati Uniti è stato brutalmente ucciso ieri sera da due sconosciuti a Dacca dove aveva appena visitato la locale Fiera del libro insieme alla moglie, Rafida Ahmed Banna.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti riportata dal portale di notizie BdNews24, ieri sera il 42enne conosciuto per l’attiva condanna del fondamentalismo islamico si stava allontanando a bordo di un risciò a motore dalla Amar Ekushey Book Fair quando è stato bloccato da due uomini armati di machete che lo hanno gettato al suolo e gravemente ferito alla testa. Nella colluttazione è intervenuta anche la moglie dello scrittore, che a sua volta è stata ferita, perdendo anche il dito di una mano. Trasportato in ospedale e sottoposto ad immediato intervento chirurgico, Roy è poi morto in sala operatoria.

Fondatore del popolare blog Mukto-mona, Avijit Roy era anche autore di alcuni volumi, fra cui Il virus della fede e Dal vuoto al grande mondo che stigmatizzano l’azione dei gruppi islamici più radicali. Anche per questi lavori aveva ricevuto ripetute e gravi minacce.

27 febbraio 2015

Fonte IlGiornale

ER