«Avevo gli stessi sintomi di Pino Daniele, ecco cosa mi è successo pochi giorni prima»

L'autopsia: «By pass ostruito, Pino Daniele poteva essere salvato»

Sono passate ormai settimane ma la voce che Pino Daniele potesse essere salvato è ancora forte, anche tra i fan. La perizia del medico legale e quella effettuata dal cardiologo sostengono che i cantante avrebbe potuto salvarsi se non avesse viaggiato in auto per tanti chilometri.

Mentre si fa luce su questo aspetto intanto spunta una testimonianza. Si tratta di una donna che ha dichiarato di aver accusato anche lei un malessere come il cantante pochi giorni prima di morire.
Pino Daniele sembra avesse chiamato il suo medico riferendo la volontà di sottoporsi a visita di controllo in quanto avvertiva una vaga sintomatologia di carattere intestinale analoga e contestuale a quella avvertita dalla compagna e un vago senso di spossatezza.

La visita era stata fissata per il pomeriggio del 5 gennaio.

Una donna, come riporta il Giornale, racconta di aver avuto gli stessi sintomi: dolore addominale, spossatezza. Probabilmente qualcosa che hanno mangiato gli ospiti dell’albergo oppure un virus intestinale. La donna ha precisato di aver voluto raccontare la sua testimonianza non perchè creda che ci sia una correlazione tra la morte e il malore, ma probabilmente il fatto che fosse fisicamente debilitato potrebbe aver influito.

2 Marzo 2015

(fonte IlMattino)

AP