Il poliziotto a Renzi: “Dai più soldi alla Boldrini per la polvere che a noi per l’antiterrorismo” – Video

gianni tonelli

 

Alla manifestazione della Lega in piazza del Popolo a Roma hanno colpito le parole taglienti rivolte a Matteo Renzi da un poliziotto, Gianni Tonelli, leader del Sap. Che ha raccontato come sia ormai impossibile assicurare l’ordine pubblico, perché invece dei delinquenti finiscono sempre sotto inchiesta i tutori dell’ordine. Tonelli ha urlato “Siamo brava gente!”, e ha ricordato i tempi in cui si poteva vivere giocando sotto casa e lasciando le chiavi dell’appartamento sotto lo zerbino. Poi ha spiegato come il governo neghi per mancanza di fondi un corso antiterrorismo che prepari gli agenti alle minacce Isis. “Costa 6 milioni.

E sapete cosa costano le pulizie della Camera? Sette milioni. Vale più la polvere di Montecitorio della sicurezza dei cittadini?”.

One thought on “Il poliziotto a Renzi: “Dai più soldi alla Boldrini per la polvere che a noi per l’antiterrorismo” – Video

  1. Ma non vedete che si stanno prendendo gioco di tutti? Le forze di polizia dovrebbero scendere in piazza insieme ai cittadini. Solo così “forse” tutto questo calvario finirà. Loro stanno bene, sono stra pagati, viaggiano, mangiano, bevono, fumano, dormono, vanno al cinema, allo stadio e tantissime altre cose, che potremmo stare qui giorno e notte ad elencare, e tutto questo alle spalle delle persone oneste!! Non accetto che un’uomo o donna appartenente alle forze dell’ordine, sottopagato/a, debba scendere in strada di pattuglia, fronteggiarsi con un qualunque delinquente, magari armato, e prendersi qualche pallottola, e lasciare moglie e figli o comunque la famiglia. Per cosa, per 1.200-1.400 Euro? Non è accettabile!!

Comments are closed.