Camion perde il carico sulla Statale 42 nel Bresciano, due morti, grave un bambino

ImmagineDue morti, uno avrebbe compiuto gli anni domani, tre feriti gravi, tra i quali un bambino, e sette lievi. E’ questo il drammatico bilancio di un incidente stradale avvenuto nel primo pomeriggio, poco dopo le 14, in una galleria nel Bresciano, a Breno, in Vallecamonica lungo la statale 42. La strada che porta al Passo del Tonale. Un’auto, che pare abbia fatto un sorpasso azzardato, ha centrato frontalmente un camion. Il mezzo pesante – era appena uscito da un’acciaieria della zona e trasportava lunghe e pesanti barre d’acciaio – è stato costretto ad una manovra improvvisa e ha così perso, lungo tutto il tunnel, il carico che ha investito alcune vetture delle cinque coinvolte nello schianto oltre ad un furgone di consegne a domicilio. A perdere la vita sono stati un uomo ed una donna che viaggiavano su mezzi diversi. La donna, residente in alta Vallecamonica, era a bordo del furgone guidato dal padre, mentre l’uomo deceduto, che abitava nell’hinterland bresciano, era al volante dell’auto di grossa cilindrata che con il presunto sorpasso azzardato ha dato il via alla terribile carambola. L’automobilista, morto intrappolato tra le lamiere, avrebbe compiuto 47 anni domani (martedì 3 marzo, ndr).

La donna deceduta sul colpo aveva invece 44 anni. Tre i feriti più gravi, ricoverati in ospedale. Tra questi una mamma, trasportata all’ospedale di Esine, e il figlio sui dodici anni, trasportato invece all’ospedale Civile di Brescia. Le condizioni di entrambi sono preoccupanti. La vettura sulla quale viaggiava l’uomo rimasto ucciso, e che stava sorpassando altre auto, era diretta verso sud quando si è scontrata frontalmente con il camion. Il mezzo pesante, immediatamente dopo lo schianto, sarebbe andato a sbattere per tre volte consecutive contro le pareti della galleria, investendo nella sua corsa fuori controllo le cinque auto e il furgone su cui viaggiava la seconda vittima. Alla polizia stradale e ai carabinieri il compito di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Determinante il racconto delle persone coinvolte ancora fortemente sotto shock e che avrebbero confermato di aver visto un’auto sorpassare prima di schiantarsi contro un camion. Lungo e difficoltoso è stato il ripristino della circolazione stradale. Per molte ore la galleria è rimasta chiusa al traffico.

Fonte Ansa

Roma, 3 marzo 2015