Uccisero carabinieri durante una rapina in gioielleria, 11 condannati: un ergastolo

Tiziano-Della-RattaUn ergastolo e una raffica di condanne. Questa la sentenza emessa stamattina dal giudice del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Sergio Enea, a carico di 11 imputati, considerati colpevoli di aver ucciso, durante una rapina in gioielleria a Maddaloni il 27 aprile del 2013, il carabiniere Tiziano Della Ratta, di Sant’Agata dei Goti, ma in servizio alla compagnia carabinieri di Maddaloni. Nello stesso episodio rimase ferito il maresciallo capo Domenico Trombetta.
Queste le condanne nei dettagli: ergastolo per Antonio Iazzetta di 23 anni di Acerra, 20 anni di carcere per Antonio Capone di 41 anni di Napoli. Per Paolo Brucci, 27 anni di San Felice a Cancello, è stata emessa la condanna a 19 anni e tre mesi, per Vincenzo Della Valle di 23 anni di Acerra a 4 anni e 2 mesi di reclusione, per Domenico Ronga di 24 anni di Villaricca a 15 anni e 6 mesi di carcere, per Giuseppe De Rosa di 24 anni di Napoli a 12 anni e 7 mesi di carcere, per Rosario Nuzzo Esposito di 22 anni a 12 anni e due mesi di reclusione, per Antonio Mastropietro di 46 anni di Maddaloni a 17 anni e tre mesi di carcere, per Luca Aprea di 41 anni di Pozzuoli a 7 anni e 6 mesi di reclusione, per Rosa Farina, 28 anni di Maddaloni è scattata la condanna a 4 anni e per Bruslin Djordjevic, nato a Foligno di 36 anni la condanna da scontare sarà di 17 anni e 6 mesi di carcere.

Fonte Il Mattino

Roma, 5 marzo 2015