Giovane entra in un palazzo e precipita dalla finestra del quinto piano: non viveva nel condominio, è giallo

polizia notteSono ancora tutte da chiarire le cause della morte di un ragazzo di 28 anni, italiano, trovato cadavere nel cortile interno di un palazzo di via Colautti, a Monteverde.
Il dramma si è registrato verso le 16, quando alcuni condomini si sono accorti del giovane in terra. Sul posto è accorsa un’ambulanza: non è stato possibile rianimarlo e il corpo è stato coperto da un lenzuolo. Per ora è un giallo la fine del ragazzo che, dai primi accertamenti, è precipitato da un finestrone trovato aperto al quinto piano dello stabile.

Sono gli agenti del commissariato Monteverde ad indagare. Sono ancora da chiarire il movente e anche perchè il giovane, se si è trattato di un suicidio, abbia scelto di farla finita in un palazzo dove non abitava.

Dalle prime testimonianze, sembrerebbe che il 28enne abbia citofonato ad un condomino per farsi aprire con una scusa. La polizia sta accertando la dinamica della morte. Tra le ipotesi al vaglio degli investigatori, anche la possibilità che il giovane possa essere stato spinto da qualcuno.
Fonte Il Messaggero

Roma, 23 marzo 2015