L’incubo “knockoutgame” al centro commerciale Euroma: ​colpito al volto un sedicenne

ImmagineIl giovane è finito in ospedale con mandibola e naso rotti. Identificati tre dei quattro aggressori. A Roma è ancora incubo “knockout game”, il gioco macabro che consiste nel prendere a pugni uno sconosiuto per strada.

Ultima vittima di questo fenomeno che si sta diffondendo anche in Italia è un 16enne di Pomezia che mercoledì scorso è stato colpito con un paio di pugni al volto.

Il ragazzo era al centro commerciale “Euroma2” con due amici, quando quattro ragazzi si sono avvicinati a lui, lo hanno preso a pugni e sono scappati. Il giovane è finito a terra ed è stato trasportato immediatamente in ospedale con una doppia frattura alla mandibola e una al setto nasale. Grazie alle telecamere di sicurezza tre degli aggressori sono già stati identificati dai carabinieri.

23 marzo 2015

Fonte IlGiornale

ER