Dopo la sciagura, c’è la beffa “Chi ha perso un bambino non avrà il risarcimento”

ImmagineL’esperto del diritto della circolazione aerea, Elmar Giemulla, afferma: “Il diritto tedesco non riconosce i danni morali”. Dopo la sciagura aerea dell’Airbus 320, scatta l’ora dei risarcimenti. Mentre si stima che i risarcimenti possano superare la quota di 320 milioni di euro, arriva la doccia fredda per i parenti delle vittime. Un esperto della circolazione aerea, Elmar Giemulla, afferma: “Il diritto tedesco non riconosce i danni morali.

Per questo motivo, nel disastro aereo di Germanwings, in cui sono morti tanti bambini, non ci saranno risarcimenti monetari ai genitori. Il che ovviamente è quasi una offesa per i parenti delle vittime”. Elmar Giemulla spiega che oltre ai costi per la sepoltura, per i funerali, per il viaggio sul luogo del disastro, e per le spese contingenti dovute all’accaduto, la compagnia aerea Lufthansa non sarà tenuta a pagare ai familiari delle vittime che non avevano un reddito. “Secondo il diritto tedesco, che è quello che si seguirà in questo caso – spiega il giurista – vengono riconosciuti soltanto i danni materiali. Per cui se la vittima dell’incidente aereo è, ad esempio, un genitore, che manteneva i suoi figli, questi ultimi avranno diritto ai danni”.

Non solo. I risarcimenti varieranno a seconda della nazionalità delle vittime. È quanto scrive il New York Times, che ha intervistato vari esperti legali sul tema. Il diverso trattamento dipende dal modo in cui casi simili vengono gestiti nei tribunali sulle due sponde dell’Atlantico. In genere, le compagnie aeree tendono a raggiungere un accordo extra-giudiziale. Per farlo, spiega il quotidiano, offrono una cifra commisurata a quella che verrebbe decisa da un giudice e che in genere è maggiore in Usa rispetto all’Europa. Secondo James Healy-Pratt, partner dello studio legale Stewarts Law di Londra e a capo della divisione dedicata all’aviazione, nel caso di disastri aerei un patteggiamento riguardante un cittadino americano si aggira intorno ai 4,5 milioni di dollari, a 1,6 milioni per un britannico, a 1,4 milioni per uno spagnolo e a 1,3 milioni per un tedesco. Secondo altre stime, negli Usa le famiglie interessate potrebbero ricevere fino a 10 milioni a seconda delle circostanze.

31 marzo 2015

Fonte IlGiornale

ER