Antonella Stival: “Veronica non ha ucciso Loris”

veronicalorisLa zia paterna di Davide Stival, Antonella Stival, testimonia a favore di Veronica Panariello. La donna ha chiesto di essere interrogata e ha raccontato la sua versione.

Una svolta nel caso Loris. La zia paterna di Davide Stival, Antonella Stival, testimonia a favore di Veronica Panariello.

La donna ha chiesto di essere interrogata e ha raccontato la sua versione: “Diversi elementi a partire dai fermi immagine del video della telecamera di sorveglianza nel negozio di fronte alla casa di Loris: i tecnici video-forensi della difesa li hanno sottoposti a una eleaborazione grafica. Dallo studio emerge come la sagoma del bimbo che entra nel condominio dopo l’uscita di Veronica non possa essere quella di Loris, visto che la tonalità dei vestiti è diversa. Si ribalta dunque la tesi dell’accusa”. La zia del padre di Loris poi aggiunge: “Il fermo immagine dell’auto sulla strada che porta al Mulino Vecchio, eleaborato con l’Amped Five, mostra un’auto non compatibile con la Polo, ma simile ad una Fiat Punto”.

Infine la Stival aggiunge: “Ma la vera prova che scagiona Veronica è questa: secondo l’accusa il bambino sarebbe stato ucciso a casa. Invece dalla perizia della difesa sul sangue che Loris ha perso dal naso emergere che il bambino è stato trasportato ancora vivo al mulino dove poi è stato ritrovato il corpo”.

30 aprile 2015

IlGiornale 

ER