«Non rispetti mia sorella morta». Botte all’ex cognato e alla compagna, un arresto

carabinieri 4Faceva stalking all’ex cognato e alla sua nuova compagna. I carabinieri della Stazione di Bagnoli hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli a carico di un 41enne, già noto alle forze dell’ordine, finito ai domiciliari.

Il provvedimento è stato emesso dopo indagini dei militari avviate a seguito di denuncia sporta da una coppia della zona (una donna del ’78 e un uomo del ’77); quest’ultimo dopo la morte della moglie (sorella del 41enne) aveva avviato una nuova relazione sentimentale, relazione che il 41enne non aveva accettato e che tentava di ostacolare per «il rispetto dovuto alla defunta». Nel corso delle indagini è stato accertato che fin dall’inizio della relazione tra i denuncianti aveva cominciato a molestarli, insultarli e minacciarli di morte,di persona o per telefono. Il 31 gennaio aveva aggredito in strada la donna prendendola a schiaffi e pugni e causandole contusioni ed escoriazioni. Il 21 febbraio, durante un altro incontro in strada, aveva tentato di aggredire l’ex cognato a calci e pugni, non riuscendo solo perché la vittima era riuscito a scappare.

Fonte Il mattino

Napoli, 30 aprile 2015