In centinaia ai funerali del «bimbo senza nome», il neonato trovato senza vita sulle rotaie

lutto

Nel luglio del 2013, il corpo di un neonato di poche settimane venne trovato senza vita e avvolto in uno strofinaccio, sui binari della ferrovia. Da allora le autorità hanno fatto il possibile per rintracciare i genitori del piccolo, senza trovare indizi per poterlo identificare. La cerimonia, a cui hanno partecipato alcuni esponenti del governo scozzese, è stata molto toccante, soprattutto per le parole del reverendo Erica Wishart, della Chiesa Parrocchiale Tranent: “Questo è un dramma che tocca tutti, la tragedia di un bambino che non ha avuto la possibilità di crescere e vivere la sua vita. Siamo qui per dirgli addio con la dignità e il rispetto che merita, perché ogni vita è preziosa agli occhi di Dio”. Pià di 200 persone si sono recate al cimitero di Seafield, in Scozia, per assistere ai funerali di un bambino senza nome.

Fonte Il mattino

Roma, 1 maggio 2015