Urla «Italiani di m…», lo fotografano e diventa violento: sprangate a tutti

ImmagineL’uomo, un nigeriano già noto alle forze dell’ordine, è entrato
alla festa del calcio giovanile della Juvenilia all’Arcella

Attimi di autentica paura, ieri notte, nella palestra della parrocchia del Buon Pastore all’Arcella sede dei padri rogazionisti in via Minio. Durante la festa per il calcio giovanile della Juvenilia, un nigeriano armato di spranga ha picchiato due dirigenti della società mandandoli al pronto soccorso. Poi è scappato ed è stato arrestato sul cavalcavia Borgomagno, dove prima di essere bloccato ha ferito quattro poliziotti.

Tutto è iniziato dopo la mezzanotte quando due dirigenti della società di calcio si sono accorti di una persona all’interno della struttura. Appena si sono avvicinati l’uomo, un nigeriano in bicicletta, armato di spranga li ha insultati gridandogli “italiani di m…”. Uno dei due dirigenti di 44 anni lo ha fotografato con il telefono cellulare e l’africano è diventato violento.

4 maggio 2015

IlMattino

ER