Uccise uomo, confermata legittima difesa

tribunale processo giustizia1

Aveva ucciso un uomo e ne aveva feriti altri due, sparando in un giardino pubblico per difendere il figlio da un’aggressione. Per il torinese Antonio Catelli, 64 anni, la Cassazione ha confermato la sentenza d’appello: due anni di carcere (con la condizionale) per eccesso colposo. Il fatto il 6 dicembre 2008, a Torino, nel quartiere Santa Rita.
Catelli, difeso dagli avvocati Mussa e Portulano, è una ex guardia giurata che in passato lavorò anche come autista del senatore Sergio Pininfarina.

Fonte Ansa

Torino, 7 maggio 2015