Yara, ecco i risultati dell’esame del Dna di Massimo Bossetti e «Ignoto 1»

yara bossetti


Lui, Massimo Bossetti, continua a professarsi innocente, ma il risultato dell’esame del Dna dice l’esatto contrario.

Il settimanale ‘Giallo’, infatti, ha pubblicato la tabella comparativa tra il corredo genetico di Bossetti e quello di ‘Ignoto 1‘, come è stato soprannominato il killer di Yara Gambirasio.

La relazione del test del Dna parla chiaro e ci spiega che “la comparazione del profilo genetico del soggetto di sesso maschile definito ‘Ignoto 1’ con quello ricavato dal materiale biologico presente sul boccaglio dell’etilometro utilizzato da Massimo Bossetti ha evidenziato una piena compatibilità di caratteristiche genetiche, per 21 marcatori Str.

La probabilità di trovare all’interno della popolazione italiana un altro individuo di sesso maschile che casualmente possa condividere le stesse caratteristiche genetiche di Bossetti è di uno su due miliardi di miliardi di miliardi“.

Una prova, dunque, che incastra il muratore di Mapello, nonostante lui continui a dichiararsi innocente dal carcere.

7 maggio 2015

(fonte IlMattino)

AP