Il Pentagono si prepara al peggio: allerta terrorismo più alta dal 2011

pentagonoIl Pentagono incrementa il livello di sicurezza in tutte le basi militari americane. Si parla del più alto stato di allerta dal 2011, dieci anni dopo gli attentati alle Torri Gemelle dell’11 settembre

L’allarme è stato lanciato dal Fbi. Si parla del più alto stato di allerta dal 2011, dieci anni dopo gli attentati alle Torri Gemelle dell’11 settembre.

A riferirlo è la Cnn che parla di “un’aumentata e prevedibile minaccia terrorista” . Non ci sono i dettagli delle misure di sicurezza adottate, ma il livello di allerta attuale è “Bravo”, ovvero il terzo su una scala di cinque.

Non ci sarebbe alcuna minaccia specifica. Le maggiori preoccupazioni si concentrano su “la potenziale minaccia posta da estremisti violenti” cresciuti negli Usa. A precisarlo è il capitano Jeff Davis, portavoce dello US Northern Command, che supervisiona tutte le installazioni militari negli Strati Uniti.

La decisione, ha aggiunto, rappresenta “una misura di prudenza dovuta a molte cose di cui si è avuto notizia di recente”, ma “non è collegata ad alcuna minaccia specifica e credibile”.

Il cambiamento potrebbe tradursi in maggiori controlli ai veicoli in ingresso nelle basi militari americane e controlli dell’identità di tutto il personale.”Questa è la nuova normalità. Cerchiamo di essere imprevedibili”, ha sottolineato il portavoce del Northern Command.

8 maggio 2015

IlGiornale

ER