La portavoce ufficiale di Schumacher del campione tedesco, torna a parlare a sorpresa, e dà la conferma

Michael SchumacherIn occasione del Gran Premio di Barcellona la portavoce ufficiale di Michael Schumacher, Sabine Kehm, era presente nel paddock e assediata dai media ha risposto ad alcune domande sulle condizioni del pilota tedesco: “Piccoli miglioramenti, ma la strada è lunghissima”. Si tratta di poche parole che riassumono un lungo periodo difficile fatto di tanta speranza e attesa. Sono passati ormai tanti mesi da quel 29 dicembre 2013 che ha segnato la vita del sette volte campione del mondo e nessuno può dire se e quando potremo rivederlo in pubblico. Sabine Kehm ha voluto anche parlare dei continui tentativi di intrusione nella villa per la caccia allo scoop da parte di molti giornalisti e fotografi: “I tentativi sono costanti e sfruttano ogni mezzo, compreso pattugliamento del lago, pur di riuscire in un intento francamente morboso e invasivo.

Il che aumenta lo stress di una famiglia già lungamente provata e decisa a proteggere la propria privacy”. La casa di Gland si è trasformata in una moderna e attrezzatissima clinica specializzata ed è sempre contornata dai giornalisti tanto da richiedere l’aumento delle misure di sicurezza.

Poi la Kehm ha preferito parlare del debutto vincente del giovane Mick Schumacher in Formula 4. Il figlio di Schumi ha vinto la sua prima gara all’esordio nella competizione e la portavoce ha sottolineato come il giovane Mick abbia vissuto con difficoltà l’importante schiera di fotografi e giornalisti che lo hanno assediato durante il weekend del suo esordio nelle corse automobilistiche.

9 maggio 2015
(fonte FanPage)
AP