Tassista violentata da un cliente. Caccia all’uomo – VIDEO

Immagine
Tassista violentata a Roma: il luogo dell’aggressione

L’uomo, un 30enne romano, si è fatto accompagnare dall’autista del 3570 in via Pescina Gagliarda, a Ponte Galeria. Qui l’ha costretta ad un rapporto e le ha rubato l’incasso. Il sindaco Marino: “Giustizia sia severa e rapida”. Sindacati delle auto bianche in rivolta: “L’amministrazione non ignori l’imbarbarimento della città”.

Chiede di essere accompagnato in una strada di campagna e poi violenta la tassista. E’ successo a Roma, nel quartiere Aurelio. Un cliente intorno alle 7 di questa mattina è salito su un taxi della compagnia 3570, guidato da una donna, al parcheggio delle auto bianche che si trova in via Aurelia, nei pressi dell’Hotel Ergife. L’uomo, un 30enne romano,ha chiesto alla conducente di essere portato in via Pescina Gagliarda, una stradina in una zona di campagna a Ponte Galeria.

Una volta arrivati a destinazione, l’uomo invece di scendere dall’auto ha tirato fuori un coltello e ha immobilizzato la donna. Poi, dopo averla colpita con un pugno, l’ha costretta a un rapporto e, dopo averle rubato l’incasso di appena 90 euro, è scappato. La tassista, di 43 anni, ha fatto denuncia al commissariato Aurelio. Sul caso indaga la squadra mobile di Roma, diretta da Luigi Silipo. Gli investigatori stanno cercando di capire se nella zona dove l’uomo è salito sul taxi ci siano telecamere che abbiano potuto riprendere il 30enne. Dopo aver raccolto la denuncia, gli agenti hanno accompagnato la donna prima all’ospedale Grassi di Ostia, poi al San Camillo.

LA MAPPA

Le reazioni. Dura la reazione del sindaco di Roma, Ignazio Marino. “Voglio essere chiaro- ha detto il sindaco- questa amministrazione considera le violenze e gli abusi a sfondo sessuale non soltanto estremamente gravi, ma anche vili e un vero crimine contro la comunità umana. Di fronte alla vigliaccheria di chi usa la violenza e la forza per ferire una donna nel corpo e nello spirito- prosegue il sindaco della capitale- non si può lasciare spazio ad alcun tentennamento nell’invocare una giustizia severissima e rapidissima. Oltre che lo stigma dell’intera comunità.  Roma ripudia questi gesti, e ripudia chi li compie, che non può in alcun modo sentirsi degno di vivere da cittadino libero in una città che da millenni è simbolo di accoglienza e integrazione. Questa amministrazione farà quanto è in suo potere per essere vicino alla donna vittima di violenza”.

Roma, i colleghi della tassista violentata

IL VIDEO

I sindacati. Sull’aggressione interviene Loreno Bittarelli, presidente di Radiotaxi 3570, la compagnia di cui fa parte la vittima. “C’è un problema di sicurezza generale per i tassisti e in modo particolare per quanto riguarda il turno di notte- sottolinea  Noi l’abbiamo denunciato più volte, bisogna fare qualcosa di più, le forze dell’ordine dovrebbero essere più presenti e essere dotate di più strumenti per contrastare questi fenomeni. Proponiamo l’installazione di telecamere all’interno dei taxi, collegate con la centrale operativa e le forze dell’ordine, una soluzione che deve fare i conti con un problema di costi economici”.

I tassisti romani si mobilitano in sostegno della tassista violentata oggi a Roma da un cliente. La Federtaxi Roma, infatti, ha chiesto a tutti i colleghi, con un tweet, di attaccare sulle antenne delle proprie vetture un fiocco rosa.
I tassisti romani si mobilitano in sostegno della tassista violentata oggi a Roma da un cliente. La Federtaxi Roma, infatti, ha chiesto a tutti i colleghi, con un tweet, di attaccare sulle antenne delle proprie vetture un fiocco rosa.

E i sindacati delle auto bianche puntano il dito contro il sindaco Marino. “Nelle ultime settimane, in numerose circostanze, gli autisti delle auto bianche della capitale sono rimasti vittime di aggressioni violente e rapine” denunciano in una nota Ugl taxi, Federtaxi Cisal, Uil Trasporti, Fit Cisl taxi, Ati taxi, Usb settore taxi e Associazione Tutela Legale Taxi. “L’odierno episodio, nel quale una nostra collega oltre ad aver subito l’offesa di una rapina è rimasta anche vittima di una violenza sessuale – aggiungono i sindacati – indica un livello di imbarbarimento del vivere civile nella nostra città che sindaco ed amministratori comunali non possono più ignorare. Gli operatori del settore  taxi svolgono il proprio servizio costantemente in prima linea, tra mille difficoltà e nel totale disinteresse di un’amministrazione cieca e sorda ad ogni richiesta di confronto. Su Facebook anche il leader della Lega, Matteo Salvini, ha scritto un post relativo all’aggressione: “Roma, una taxista di 42 anni è stata rapinata e violentata. Se mai verrà preso- scrive Salvini- castrazione chimica per lo schifoso, e non lo farà più”.

di EMILIO ORLANDO

Fonte Repubblica 

Roma, 9 maggio 2015

One thought on “Tassista violentata da un cliente. Caccia all’uomo – VIDEO

Comments are closed.