23 alias per una quindicenne di origine rom

polizia notte

Nelle scorse ore, personale della Squadra Volanti interveniva presso un ristorante self service del centro cittadino dove era stato consumato un furto. Sul luogo, gli agenti riscontravano la presenza di una ragazza di origine rom, minorenne, che era stata sorpresa da un avventore dell’esercizio nell’atto di rubargli il portafogli da una tasca dei pantaloni. La giovane, priva di documenti, veniva accompagnata in Questura per accertamenti sull’identità personale. Al termine veniva accertato trattarsi di una ragazza di 15 anni, con ben 23 alias diversi forniti in occasione di precedenti controlli, ricercata in relazione ad un ordine di carcerazione emesso nel mese di Marzo u.s. dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni del Piemonte e Valle d’Aosta. La ragazza, denunciata per il furto commesso e per aver fornito false generalità, si trova adesso presso l’Istituto Penale per i minorenni “Ferrante Aporti” di Torino..

 

Torino, 10 maggio 2015