Madre ubriaca con 4 bimbi a bordo provoca 2 incidenti: inseguita e presa

etilometro alcoltest
Ubriaca e con quattro bambini in auto, provoca un incidente e scappa per poi schiantarsi contro altre due macchine in sosta. È accaduto l’altro pomeriggio a Este, dove una donna di 33 anni è stata protagonista di una doppia carambola aggravata dalla presenza di quattro bambini piccoli e dal fatto che la conducente aveva un tasso alcolemico di 2.5, ovvero ben cinque volte superiore a quello consentito.

I fatti si sono verificati alle 15.30 dell’altro giorno in centro. La donna era al volante di una Renault Scenic e si dirigeva da Pra’ verso la Padana Inferiore. Giunta all’altezza del rondò di via Battisti, ha tamponato l’Alfa Romeo che si era fermata di fronte a lei. Il guidatore è sceso e lei è fuggita a tutta velocità. Il tamponato non ha gradito il gesto ed è risalito nell’Alfa per seguire la Scenic, nel tentativo di intercettarla sulla regionale 10. La Renault ha quindi imboccato via Principe Amedeo, che conduce alla stazione ferroviaria.

La strada è però senza uscita, dato che di fronte alla stazione c’è un divieto d’accesso. Qui la conducente ha cercato maldestramente di far manovra per scappare e ha centrato in pieno due macchine che erano state parcheggiate dai pendolari. Nel frattempo qualcuno aveva chiamato gli agenti della polizia locale di Este. Sulle prime sembrava che lo stato di agitazione in cui versava la donna fosse dovuto al doppio incidente, ma l’esito degli esami del sangue ha fatto emergere un’altra verità: tasso alcolemico di 2.5.

I bimbi in macchina – due figli della donna e due amichetti, tutti tra i tre e i quattro anni – sono rimasti completamente illesi. Il comando ha trasmesso gli atti alla Procura di Rovigo per competenza: la donna rischia fino a 12mila euro di multa, 2 anni di reclusione e la sospensione della patente fino a 4 anni.

Padova, 10 maggio 2015

(fonte IlGazzettino)

AP