Rubano cibo da un supermercato per sfamare i figli: il giudice li assolve

rubanopersfamarefigli
Paul Barker, 39 anni, e Kerry Barker, 29, sono stati sopresi dalle telecamere di sorveglianza a rubare cibo destinato al pattume, nel retro di un supermercato Tesco, per sfamare i propri figli. Ma il giudice clemente non infligge la pena.

È accaduto a Sunderland, in Inghilterra. Come riporta il Mail Online, marito e moglie, entrambi disoccuati, sono in cerca di cibo per i figli di 4 e 2 anni.

Paul è un operaio, ma cadendo da un’impalcatura si è rotto la schiena e ha perso il lavoro. Kerry invece ha lasciato il suo impiego 5 anni fa a causa di una depressione. Dallo scorso dicembre, la famiglia non riceve più i sussidi e così i bambini vivono dai nonni.

Paul e Kerry iniziano così a rovistare tra il cibo di scarto dei supermercati per mantenere i figli: “Bisogna stare attenti al pesce – spiega Paul – ma per il resto la maggior parte degli alimenti sono commestibili”. Sorpresi però dalle telecamere a circuito chiuso, vengono arrestati dalla polizia.

Ma il giudice, sentita la situazione, si dimostra clemente: “Cos’altro avrebbero potuto fare”? afferma e non impartisce alcuna condanna pecuniaria alla coppia.

Il portavoce di Tesco fa sapere che “l’azienda dona il cibo in eccedenza ai più bisognosi tramite associazioni di carità, perché non è sicuro prenderlo dai bidoni”.

13 maggio 2015

(fonte ilMattino)

AP