“Sì ho chiesto di cacciare la lucciola brasiliana Qui è un viavai di clienti”

escort

Sfrattata perché troppo bella. Poco più che trentenne, capelli lunghi neri, curve mozzafiato e ballerina professionista di latino-americani, è questo l’identikit che corrisponde alla brasiliana a cui è stato chiesto di lasciare l’abitazione nel quartiere del Vivere Verde.

Da più di dieci anni a Senigallia, l’audace ragazza si è ambientata in città. “A me non ha mai dato alcun fastidio – spiega Maddalena C. – La vedo passare con il cane, a volte saluta, altre no. Se ho mai notato il via vai di gente? Beh, questa è una via frequentata soprattutto da chi ci abita, non nego di avere notato ogni tanto persone che si guardano attorno, ed aspettano, ma per quanto ne so io, potevano guardare se c’era un appartamento in vendita. So che qualcuno ha protestato, ma io sono per il vivi e lascia vivere“. A non gradire la presenza della bella brasiliana è una vicina di casa: “Sì, io sono tra le persone che hanno chiesto al proprietario di allontanarla – prosegue una vicina di casa – Qui era diventato un porto di mare, poi non so se ballasse anche in casa, c’era sempre la musica alta. Da un paio di settimane non si sente più nulla e anche lei si vede meno: prima usciva con il cane, ora prende la macchina e se ne va via. Non parla con nessuno, ma è sempre stata così“. Alla donna è stato chiesto di liberare l’appartamento che il proprietario le aveva dato in locazione due anni fa, tramite agenzia. Le prime proteste erano esplose la scorsa estate, quando la ballerina, usciva spesso in abiti succinti attirando l’attenzione dei passanti e quella dei vicini di casa. Attenzioni che non sono andate giù a molte donne del quartiere, che hanno iniziato a notare anche un nutrito “traffico” di uomini nei pressi dell’immobile dov’è sito l’appartamento affittato dalla ragazza che vive sola. “Lei dice che fa la ballerina ma non ci crede nessuno – afferma Loretta, vicina di casa – Se molte altre persone come me, si sono fatte un’idea diversa ci sarà pure un motivo? Non esci vestita in quel modo e soprattutto non c’è un via vai di uomini in casa. E poi doveva guadagnare bene, perché in due anni ha cambiato due auto”.
Entro l’estate l’appartamento sarà liberato. Il proprietario ha già dato mandato ad un’agenzia immobiliare del centro storico per trovare un nuovo inquilino. Anche nelle frazioni di Cesano e Marzocca i residenti di alcuni immobili avevano lamentato la presenza di un via vai di persone: secondo loro le responsabili erano alcune ragazze che svolgevano attività di meretricio nelle proprie abitazioni. Alcune segnalazioni erano state inoltrate alle forze dell’ordine.

Senigallia, 14 maggio 2015

fonte Corriere Adriatico