Diciottenne gambizzato davanti casa suonano il campanello e gli sparano

carabinieri-7
Spari in serata in serata alla periferia di Roma. Un ragazzo di 18 anni. Giancarlo T. è stato ferito alle gambe con due colpi d’arma da fuoco in via Giovanni Battista Scozza a Tor Bella Monaca. Da una prima ricostruzione dei carabinieri di Frascati, che indagano sulla vicenda, due uomini hanno suonato alla porta di casa e quando il 18enne ha aperto hanno sparato.

Nell’androne del palazzo i militari hanno trovato una pistola calibro 22 e due bossoli. Il giovane, soccorso dai vicini, è stato accompagnato al policlinico Tor Vergata e non sarebbe in pericolo di vita. A dare l’allarme al 112 alcuni residenti. Dopo gli spari testimoni avrebbero visto le due persone allontanarsi a bordo di un’auto.

Si indaga per risalire agli autori del ferimento e al momento non si esclude nessuna ipotesi compresa quella di un regolamento di conti. Gli investigatori stanno ascoltando testimoni. Al vaglio anche eventuali registrazioni di telecamere della zona. Secondo quanto si è appreso, il 18enne ferito stasera sarebbe stato arrestato lo scorso anno per l’omicidio di un coetaneo.

E la gambizzazione di oggi avviene a due settimane di distanza da un altro fatto di sangue nella stessa periferia di Roma che ha coinvolto dei giovani, tra cui un minorenne. La notte del Primo maggio un 14/enne e un 18/enne sono stati ricoverati in ospedale con ferite d’arma da fuoco. I ragazzi, già noti alle forze dell’ordine, sono stati feriti in due diversi episodi a Tor Bella Monaca.

A sparare sarebbero stati aggressori a bordo di una moto che li hanno colpiti in entrambi i casi alla spalla. I ferimenti sarebbero la conseguenza di una rissa avvenuti la stessa notte in un locale di via dei Ruderi di Torrenova.

18 maggio 2015

(fonte IlMessaggero)

AP